SARS nei bambini: sintomi, diagnosi, trattamento con vari metodi

Nella vita di tutti i giorni questa malattia è nota come comune raffreddore e i medici nei certificati e nelle carte indicano la diagnosi di SARS - una malattia virale respiratoria acuta.


SARS nei bambini

La causa sono agenti infettivi - virus trasportati dall'aria, attraverso mani sporche e altri oggetti (giocattoli, tessuti, maniglie delle porte). Pertanto, la malattia è così comune nei luoghi di accumulo di massa di bambini - asili e scuole.

Sintomi e segni

È molto importante riconoscere i sintomi di ARVI in un bambino nel tempo e non confonderlo con i segni di altre malattie. Qualsiasi genitore dovrebbe diffidare delle seguenti deviazioni nella salute del bambino:

  • letargia;
  • diminuzione dell'appetito;
  • febbre, brividi di brividi;
  • naso che cola, congestione nasale (leggi: come trattare correttamente un naso che cola );
  • irritazione, mal di gola;
  • mal di testa;
  • nausea, vomito;
  • tosse, starnuti;
  • sudorazione;
  • dolori muscolari;
  • aumento della temperatura

La sintomatologia delle infezioni virali respiratorie acute dei bambini, soprattutto nella fase iniziale, a volte assomiglia molto all'influenza e persino alla polmonite. Pertanto, è necessario recarsi in ospedale in tempo per chiarire la diagnosi.

Diagnosi della malattia

Diagnosi di SARS nei bambini

All'appuntamento del medico, saranno rivelati non solo i sintomi che il bambino lamenta (mal di testa, malessere, vertigini, nausea) e che possono essere rilevati a casa (rinite, febbre, tosse). La cosa principale per un medico è conoscere i processi che si verificano all'interno del corpo del bambino. E per questo, a volte devi sottoporti a una serie di sondaggi speciali. La diagnosi di SARS nei bambini può includere:

  • RIF (striscio mucoso) e PCR;
  • metodi sierologici di ricerca;
  • consultazioni del pneumologo e dell'otorinolaringoiatra;
  • radiografia dei polmoni;
  • Rino, faringo e otoscopia.

La diagnosi è il 50% del trattamento di successo, anche in un lavoro così semplice come l'ARVI dei bambini. Ci sono madri che preferiscono trattare questo "inutile", a loro avviso, malattia a casa. Il risultato, anche dopo il recupero, è un'immunità indebolita, una salute compromessa, in modo che il bambino possa essere ammalato più volte all'anno a causa della negligenza dei genitori.

Trattamento di ARVI nei bambini

La SARS viene trattata con successo con vari metodi, quindi solo i genitori e il medico decideranno la scelta.

A casa

La SARS in un bambino a casa può essere curata solo nei casi in cui l'assistenza medica di un medico per un motivo o per un altro non è disponibile. L'autotrattamento è una manovra ingannevole che può prima migliorare le condizioni del paziente e quindi solo aggravare. Se non riesci a vedere un medico, puoi trattare ARVI a casa nei seguenti modi:

  • farmaci antipiretici: paracetamolo, ibuprofene, nurofen;
  • Arbidol;
  • Tamiflu;
  • rimantadina;
  • ribavirina;
  • aciclovir;
  • interferoni: viferon, kipferon, influenza;
  • Immunostimolanti: isoprenosina, immunal, riboxin, imudon, broncomomal, IRS-19, ribomunyl, metiluracile.

Fornire al paziente molto da bere e riposo completo. Nelle stesse condizioni di casa, sarebbe opportuno ricorrere alla medicina tradizionale, che costituirà un'aggiunta eccellente alla terapia di base prescritta dal medico, ma solo con il suo permesso.

Rimedi popolari

Rimedi popolari per i bambini con la SARS

Rimedi popolari - questo è ciò che è sempre a portata di mano e assolutamente sicuro, perché è preparato solo da prodotti naturali, garantiti dalla natura stessa:

Prima di usare rimedi popolari per il trattamento della SARS in un bambino, si dovrebbe prima consultare il proprio medico per evitare complicazioni.

antibiotici

I medici moderni stanno cercando di non avvelenare il corpo dei bambini con antibiotici, soprattutto perché il virus ARVI non risponde a loro. E, tuttavia, se l'ORVI è in una forma trascurata, le sue complicazioni possono solo recedere prima di loro. Pertanto, i medici spesso prescrivono con questa diagnosi:

  • Biseptol;
  • cefuroxima;
  • spiramicina.

Se i genitori sono categoricamente contrari all'assunzione di antibiotici per la diagnosi di infezioni virali respiratorie acute nella loro prole, è possibile utilizzare metodi di trattamento non convenzionali, ad esempio l'omeopatia.

Omeopatia per la SARS nei bambini

Omeopatia per la SARS nei bambini

L'omeopatia oggi è un trattamento abbastanza comune per ARVI in bambini di età molto diverse. Per il trattamento di questa malattia il più delle volte prescritto:

  • candele vibranti;
  • aflubin;
  • otsillokoktsinum;
  • EDAS-903;
  • EDAS-103;
  • tallone influenzale.

Un medico esperto selezionerà un farmaco adatto per il bambino che dovrà affrontare ARVI in breve tempo.

dieta

Per aiutare un piccolo organismo a sbarazzarsi della malattia, i medici consigliano di seguire una dieta determinata a rafforzare il sistema immunitario:

  • porzioni di cibo dovrebbero essere più piccole, ma dovrebbero essere date più spesso al bambino;
  • acqua - su richiesta;
  • più frutta e verdura fresca;
  • il cibo dovrebbe essere moderatamente alto in calorie.

Qualunque sia il metodo di trattamento dell'ARVI dei bambini che scegli, dovresti capire che la responsabilità ricade non solo sulle spalle del medico, ma anche sul tuo. E dovresti sempre ricordare che prevenire qualsiasi malattia è molto più facile che curarla.

prevenzione

Prevenzione della SARS nei bambini

Genitori intelligenti, anticipando un altro focolaio di infezioni virali respiratorie acute in giardino o a scuola (sono spesso frequenti in bassa stagione), svolgono una serie di misure preventive per prevenire questa malattia:

  • escludere il contatto del bambino con bambini malati;
  • più spesso gli fanno lavare le mani;
  • fornirgli ogni giorno passeggiate all'aria aperta e una corretta alimentazione;
  • rafforzare regolarmente la sua immunità.

Se è troppo tardi per effettuare la prevenzione e la malattia va in una forma trascurata, è necessario conoscere le conseguenze di tali gravi omissioni dei genitori.

Possibili complicazioni dopo la SARS in un bambino

Le complicanze di un ARVI non trattato o non trattato possono essere:

  • rinite batterica;
  • sinusite ;
  • otite media ;
  • tracheiti;
  • la meningite;
  • la polmonite;
  • neurite;
  • radiculoneuritis.

Nonostante il fatto che ARVI non sia una malattia così terribile, come, per esempio, la stessa influenza, non si dovrebbe trattare in modo frivolo. Non iniziare la malattia, rilevarla in tempo, trattarla sotto la supervisione di specialisti - e in tali condizioni, ti sarà garantito un rapido recupero.

Domande frequenti

Quanto dura il periodo di incubazione?

Da tre giorni a due settimane. Tutto dipende dalle caratteristiche individuali del corpo del bambino.

Cosa succede se inizia il vomito?

In questo caso, le droghe antipiretiche entrano in lui sotto forma di supposte rettali.

Tossire dopo ORVI: cosa fare?

La tosse residua non deve durare più di 2-3 settimane dopo il recupero. Se supera questi limiti, assicurati di mostrare il bambino agli specialisti: un pediatra o un LOR. A casa, in questo caso, puoi annaffiarlo con eraspalom in sciroppo.

Quanto dura ARVI nei bambini?

Tutto è individuale. Per qualcuno, il recupero completo avviene già in 5-6 giorni, e per qualcuno i sintomi possono persistere per 2-3 settimane.

Cosa fare se la diarrea è iniziata?

Scartare i preparati rettali se li si è usati. Trattare con pillole e sciroppi. Sii paziente e attendi un effetto fissante.

Che temperatura è accettabile?

Nei primi giorni della malattia, la temperatura del bambino può salire fino a 39 ° C e anche più in alto. Non è raccomandato abbassare la temperatura immediatamente: il corpo deve produrre anticorpi che combatteranno il virus. Ma se un bambino ha una temperatura di 38,5 ° C e continua a crescere verso l'alto, è necessario somministrare farmaci antipiretici o fare lo sfregamento con l'alcol.

Rash con ARVI: cosa fare?

Per le eruzioni cutanee, è necessario contattare il medico il più presto possibile, che effettuerà un ulteriore esame per identificare l'allergene. Forse il bambino è intollerante a uno dei farmaci.

Commenti (2)
3 novembre 2016 | 14:29
Elza

Articolo molto interessante e informativo, grazie all'autore!

11 agosto 2016 | 03:06
Jeanne

Grazie per l'articolo. Terrò a mente.

Lascia un commento
(Richiesto)
(Richiesto)

Nuovi articoli
Calendario di gravidanza
tavolo
altezza e peso
calendario
vaccinazioni
DE BG LT GG FGIROGIRO

al piano di sopra